Chi siamo

Il gruppo territoriale di Pisa esisteva negli anni ’70 e ’80 del secolo scorso. Sciolto per mancanza di energie nel corso degli anni ’90, è finalmente rinato sotto l’impulso di varie spinte.

Tra gli insegnanti più attivi serpeggia ormai una sensazione comune e diffusa di solitudine. Essa è motivata dalla consapevolezza che tutti i valori e tutte le pratiche sperimentate e diffuse, sulle quali un tempo era stata raggiunta anche l’egemonia culturale in ampie aree della scuola pubblica, sono ormai erosi da un duplice movimento a tenaglia. Da un lato il continuo ed estenuante taglio di risorse al quale la scuola pubblica è sottoposta da decenni. Dall’altro l’avanzare strisciante, spesso anche in maniera poco esplicita e ragionata, di un modello di scuola esecutiva, valutativa ed escludente.

In questo panorama di solitudine si sono incontrate a Pisa persone diverse, alcune delle quali conoscenti di vecchia data, altre giovani ed entusiaste, altre ancora che si erano incontrate durante esperienze formative di vario genere.

Una prima esperienza, forte e consolidata, è quello delle maestre di Arena Metato e di Pontasserchio, organizzate da Ortensia Mele, nel gruppo Appassionata-mente. Un’altra esperienza è quella di un piccolo gruppo di insegnanti che hanno partecipato ad alcuni laboratori di formazione del sindacato FLC-CGIL nello scorso anno. Un altro tassello è formato da alcune insegnanti della scuola primaria don Milani di Pisa, da sempre scuola attiva e sperimentale. Fa parte del gruppo Katryna Pastacaldi, che con il gruppo MCE di Firenze lavora da qualche tempo e infine si sono unite le educatrici dell’Orcotondo, ludoteca di Vicopisano, in contatto con il gruppo di ricerca sulla pedagogia del cielo MCE.

Tutte queste persone si sono riconosciute sotto l’ombrello aperto del Movimento di Cooperazione Educativa. Da qui la voglia di far rinascere il gruppo, composto da maestre di esperienza ma anche da diverse ragazze giovani, che hanno già preso in mano il timone per guidare verso il futuro!

Nella più classica delle tradizioni dell’educazione cooperativa, ognuno insegnerà agli altri quel che sa, facendo vivere i corpi, le emozioni e i pensieri.

Manifesto pedagogico MCE

Scarica lo statuto MCE